Vai al contenuto

Articoli dalla categoria ‘Depressione’

Introduzione alla MINDFULNESS. La pratica di consapevolezza per ridurre lo stress

Mercoledì 23 MARZO 2016, dalle 19.00 alle 21.00

L’incontro è rivolto a tutti coloro che desiderano apprendere un nuovo modo di approcciarsi e gestire sintomi legati allo stress, all’ansia, all’umore negativo, etc., ma anche a chi vuole semplicemente imparare a godere più consapevolmente del momento presente.
Nel corso delle due ore saranno introdotti i temi principali della mindfulness (il momento presente, il non giudizio, etc.) sia a livello teorico, sia a livello pratico con brevi meditazioni guidate. Ad esse seguirà una discussione di gruppo su quanto emerso durante la pratica.

Conduttrici: dott.ssa Tiziana Passarella e dott.ssa Manuela Pasinetti, psicologhe, psicoterapeute e istruttrici mindfulness (già conduttrici dei gruppi MIMBT presso il CTMI).

L’incontro è GRATUITO. Tuttavia, è necessaria la PRENOTAZIONE.

Per prenotarsi o richiedere maggiori informazioni si prega di contattare la segreteria del Centro TMI:

  • E-mail: centrotmi@centrotmi.com
  • Tel/Fax: 06 3230491

 

Incontro mindfulness_CTMI_marzo2016

 

pdf_icon

 

Per scaricare la locandina in .pdf clicca qui: Incontro Mindfulness_CTMI_marzo2016

Suicidio: Aspetti epidemiologici e psicologici di un’emergenza psichiatrica

Ripropongo qui un articolo che ho scritto qualche mese fa e pubblicato su Aiuto Psicologo! il Blog di La Mia Psicologia.

Negli ultimi anni, il tema del suicidio sta ricevendo un’attenzione costantemente crescente in tutto il mondo, con molte nazioni impegnate a sviluppare programmi di prevenzione al fine di ridurre quest’epidemia globale (Lancet, 2009). L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima circa 1 milione di morti per suicidio annue e lo riporta tra le 20 principali cause globali di morte (WHO, 2012).
I tassi di suicidio variano considerabilmente da nazione a nazione e, probabilmente, non tutte le morti vengono registrate e riportate in maniera omogenea e veritiera (in Cina, ad esempio, si ritiene che il numero di suicidi sia sottostimato per questioni economiche). In Europa, attualmente si riscontrano percentuali maggiori nei paesi del nord-est rispetto a quelli del sud.

Clicca e continua a leggere il resto dell’articolo dal Blog Aiuto Psicologo!

Ansia e umore

L’ansia è un’emozione di base innata, una condizione fisiologica che comporta uno stato di attivazione dell’organismo a seguito di una situazione percepita come pericolosa. Essa ha allo scopo di mettere l’organismo nella condizione ideale per affrontare il pericolo. Non è dunque solo un limite o un disturbo ma costituisce un’importante risorsa che ci permette in molti momenti della vita di reagire in modo tempestivo ed efficace. Ad un livello moderato, l’ansia, infatti, produce un effetto di ottimizzazione delle prestazioni.

Vuoi saperne di più sull’ansia e i distubi d’ansia? Vai alla pagina “ansia e disturbi d’ansia”, qui troverai informazioni utili riguardo:

  • Che cos’è un attacco di panico
  • Che cos’è la fobia specifica
  • Che cos’è la fobia sociale
  • Che cos’è l’ansia generalizzata
  • Che cos’è il disturbo ossessivo-compulsivo
  • Che cosa sono il disturbo post-traumatico da stress e il disturbo acuto da stress
  • Che cos’è l’ipocondria

Il termine “depressione” deriva dal latino deprimere, ed è stato applicato al tono dell’umore dal XVII secolo. Soffrire di depressione non significa solo ‘sentirsi giù’; l’umore depresso, infatti, influenza molti aspetti della nostra vita: non solo come ci sentiamo, ma anche il nostro modo di pensare e di vedere le cose, il nostro livello di energia, la concentrazione, il sonno, l’appetito e persino l’interesse per il sesso.

Se vuoi saperne di più sulla depressione, vai alla pagina “umore e depressione” e continua a leggere riguardo la depressione e gli aspetti maggiormente colpiti da essa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: